IL PROGETTO

In occasione del bando “Un passo avanti”, promosso dall’Impresa sociale “Con i bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, un’ampia rete di soggetti del terzo settore, pubblico e privato, si sono messi al lavoro su un progetto comune: “IO VIVO QUI”.

IO VIVO QUI ha come obiettivo primario la creazione di una rete territoriale che, in un’ottica di welfare generativo, crei, a partire dalla scuola e coinvolgendo le realtà educative del territorio e le famiglie, una comunità educante. La direzione è quella di valorizzare abilità, favorire la conoscenza del territorio e l’appartenenza, prevenire la dispersione scolastica e attivare il tessuto sociale affinché diventi maggiormente inclusivo e attento ai bisogni dei minori.

IO VIVO QUI si articola in azioni interconnesse, presentate in pacchetti con l’obiettivo di sperimentare, nel sestiere della Maddalena, nel cuore del centro storico di Genova, interventi innovativi dal forte contenuto sociale – come la progettazione partecipata di una nuova biblioteca a misura di bambino – capaci di innescare processi inediti, generare nuove relazioni e fornire risposte originali per il contrasto alla povertà educativa.

La lettura, l’artigianato, le nuove tecnologie, l’ambiente e la cittadinanza attiva saranno i principali temi del progetto e le azioni si svilupperanno attraverso una dimensione laboratoriale, dentro e fuori le scuole, nei centri di aggregazione ma anche nelle piazze e nei vicoli del sestiere, cosicché le famiglie, i bambini, i ragazzi possano affermare con una nuova consapevolezza “IO VIVO QUI”!

I principali destinatari saranno bambine/i e ragazze/i dai 6 ai 17 anni che ruotano attorno ai servizi educativi e alle scuole del territorio. Il progetto sarà rivolto anche alle famiglie, agli operatori sociali, agli insegnanti che intendono progettare, svolgere o partecipare a momenti/percorsi didattici e formativi specifici.

Il progetto IO VIVO QUI è stato costruito dalla  Cooperativa Sociale Il Laboratorio, soggetto attivo da più di 35 anni nella gestione di servizi educativi per minori e giovani e nella promozione di processi di integrazione sociale e culturale, insieme a diciotto partner tra operatori sociali, insegnanti, animatori culturali, genitori, musei e istituzioni culturali, pubblica amministrazione: A.P.S. IN TONDO, AMa Associazione Abitanti Maddalena, Amistà – Associazione di Promozione Sociale, associazione La Stanza, Associazione Festival della Scienza, Associazione Promozione sociale Sc’Art!, Associazione Scuola Daneo, Clemson Architectural Foundation, Comune di Genova (Direzione Politiche dell’Istruzione per le Nuove generazioni), Feguagiskia’Studios S.a.s./Rivista Andersen, Istituto Vittorio Emanuele II – Ruffini, Madlab2.0, Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, Museo di Palazzo Reale di Genova, Provincia Ligure dei Padri Somaschi, Radice Comune.

 

Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org